L'associazione di volontariato La casa di Joy

LA SCUOLA E L’INCLUSIONE

 

Nessun bambino/a è perduto se ha un insegnante/educatore/volontario che crede in lui!

Noi siamo un’Organizzazione che non si ferma alle apparenze, non discrimina, non giudica, non ha nessun filtro.

Crediamo nel buon cuore, nella volontà e nel trasmettere il nostro amore attraverso i fatti, perchè le parole insegnano, gli esempi trascinano,

solo i fatti danno credibilità alle parole.

 

Noi abbiamo scelto di avere l’onore e l’onere di farci carico, nel migliore dei modi possibili, di ogni bambino/a e ragazzo/a che ci viene affidato

per accompagnarlo e sostenerlo durante e dopo la malattia, aiutandolo nel suo rendere la propria vita un’opera d’arte, nell’imparare ad affrontare

periodi bui e a mettere da parte il dolore per trovare la forza di inseguire le proprie passioni, passo dopo passo, giorno dopo giorno.

 

La Casa di Joy organizza laboratori e feste presso la nostra sede, mentre nelle scuole con l’ausilio di volontarie molto preparate, parliamo di diversità,

per essere unici bisogna essere diversi ed essere differenti non deve essere una discriminante sociale.

Favoriamo l’inclusione e spieghiamo ai piccoli delle primarie e secondarie che esistono varie forme di diversità, alimentari, di salute, di lingua,

di cultura, di pensiero, cerchiamo di aprire le loro giovani menti e seminare il germoglio dell’amore per il prossimo affinchè possa crescere

un desiderio di accoglienza.

Ai ragazzi/e delle Scuole Superiori offriamo la possibilità dell’alternanza scuola/lavoro o semplicemente un’esperienza da animatori.

Svolgendo prima la burocrazia delle convenzioni, delle assicurazioni e del tutoraggio.

Quando una persona sana viene colpita da una malattia e nel corso di questa sopraggiunge un’inabilità, tutto cambia, la prospettiva di vita e

il coraggio di affrontare il percorso medico. Noi che ci occupiamo di neoplasie infantili, siamo pronti a dare coraggio e una concreta mano.

Sappiamo che nulla sarà più come prima ed affrontiamo questi argomenti con i giovani dando loro la possibilità di sviluppare

concretamente questi argomenti.

Non è un’esperienza di dolore ma di gioia e spesso nascono focolai di amicizie straordinarie.

Coordinatrice per la Scuola superiore: Prof. Susy Del Pin

coordinatrice per l’Ente La Casa Di Joy: Prof. Nadia Martinis 

I fatti parlano più forte delle parole.

AIUTACI ORA!

INQUADRA IL CODICE QR

DI PAYPAL

IL TUO AIUTO E’ IMPORTANTE!

Fai una donazione o destina il tuo 5×1000 alla Nostra organizzazione

PEC: lacasadijoy@pec.it
C.F. 94139660305

Condividi Ora!